Direzione  Artistica

Solisti (piano)           Duo (piano)         Violini - Viole - Violoncelli          Fiati           Orchestre e Gruppi da Camera             Cantanti - Cori     

 Didattica - Musicologia        Arpa - Chitarra - Clave        Balletti         Jazz - Percussione         Eventi        Corsi di Perfezionamento      Stampa

Miscellanea

 

Il Festival "Verano Musical de Zumaia" nasce da un'idea del pianista argentino José Lepore, chi, nel 1984, visita la città di Zumaia in compagnia dei pianisti Eduardo Rondina, Daniel Rivera, Javier Hernández e Pilar Suárez. Di ritorno in Italia, José Lepore prepara il progetto che fu presentato al Sindaco di Zumaia, dott. Castor Aguirre Zabalaga chi, da subito, da il suo consenso per la realizzazione dell'evento, cercando appoggi finanziari, impegnando autorità comunali e provinciali, banche, ecc.

Nel frattempo, si costituisce il Comitato Fondatore del Festival formato da José Lepore, Eduardo F. Rondina, Pilar Suárez, Javier Hernández e Luchy Mancisidor. D'immediato la Giunta Comunale di Zumaia inizia la ristrutturazione del Palazzo del Marquese di Foronda che in quel momento era semplicemente un rudere il quale, in pochi anni, acquisì il suo antico e meraviglioso splendore, diventando la sede del C.A.M. - Centro Attività Musicale e sede amministrativa e organizzativa del Festival nonché sede dei Corsi di Perfezionamento e dei Concerti di Mezzogiorno.

Durante il periodo, 1984 - 1996, hanno partecipato nel Festival i nomi più celebri del concertismo Internazionale, palestra ideale per tantissimi giovani ancora non in carriera, orchestre, balletti, teatro, corsi e seminari di ogni genere, attirando a sè, giovani studenti da tutto il mondo: Spagna, Italia, Francia, Belgio, Svizzera, Germania, Austria, Grecia, Stati Uniti, Lussemburgo, Giappone, Cina, Corea del Sud, Libia, Polonia, Inghilterra, Islandia, Colombia, Libano, Taiwan, Bulgaria, Venezuala, Argentina, Uruguay e Messico. In totale, più di 1300 presenze.

José Lepore diventò direttore artistico insieme a Javier Hernández, con Eduardo Franco Rondina, come direttore dei Concerti di Mezzogiorno nel Palazzo di Foronda che, opportunamente, fu adoperato anche per concerti vespertini (possibile vedere alcune fotografie di tali concerti)

L'organizzazione generale del Festival fu affidata al C.A.M. - Centro Attività Musicale, con sedi in Maratea (Pz), Praia a Mare (Cs) e Bilbao e Zumaia (in Spagna)